News

La lettera molto intensa e significativa di una madre medico pubblicata dal da Franca Da Re e da Laura Parenti in Facebook dà valore al lavoro impegnato e faticoso che molti docenti compiono, solo apparentemente nelle retrovie. I docenti non formulano, come i medici, il giuramento di Ippocrate, ma molti in cuor proprio hanno fatto, se possiamo dire così, “il giuramento di Chirone”. La “sollecitudine benevola” nei confronti dei giovani del centauro Chirone non contrastava in lui con le doti della “conoscenza discriminante” e della “riflessione” (descrivendolo con le...
Read more
Il post di Alessandro D’Avenia ci invita a riflettere su una scuola che è fatta di insegnanti in relazione cognitiva ed empatica con i loro studenti e viceversa di studenti  in relazione cognitiva ed empatica con i loro docenti, non di robot che erogano pillole di informazioni a studenti straniati, come nel racconto immaginifico di Isaac  Asimov. D’Avenia si chiede, in questi giorni in cui gli edifici scolastici sono tristemente vuoti a causa del Covid19: “E nel marzo 2020 la...
Read more
Per sostenere ulteriormente le scuole europee nel loro uso delle tecnologie digitali per migliori risultati di apprendimento, la Commissione europea sta sviluppando SELFIE, uno strumento di autovalutazione. L’idea è che ogni anno le scuole riflettano sul loro uso delle tecnologie digitali per un apprendimento efficiente, scattando un’istantanea dello stato delle cose e poi riflettano e decidano come migliorare per l’anno successivo. Riceveranno un report specifico per ogni scuola e confidenziale, con grafici e raccomandazioni per lo sviluppo. Questo report sarà...
Read more
Preferisco rispondere a Ernesto Galli della Loggia con le parole di uno studente: “Siamo nel 2018, queste idee giurassiche se applicate ci terrebbero nell’antichità, avvinghiati ad un’utopia (o distopia?) in cui i ragazzi, secondo il pensiero del giornalista, dovrebbero eseguire ordini come marionette.”. Un intellettuale, tanto più se ascoltato, non può lanciare sassi di questo tipo nello stagno, accontentando la pancia dei più… Vi sono al contrario esempi, come quello finlandese, che dimostrano come gli spazi e gli orari scolastici siano determinanti...
Read more
“La nostra gioventù ama il lusso, si burla dell’autorità e non ha alcun rispetto degli anziani, i bambini di oggi sono maleducati, non si alzano quando un vecchio entra in una stanza, rispondono male ai genitori”. Tratto da un articolo di uno dei nostri tanti quotidiani che in questi giorni alimentano il mainstream dominante del progressivo e inarrestabile degrado della scuola? Niente affatto! Sono parole di Socrate, 470 a.C., secondo la voce ironica di Franco Nembrini , concluse con una massima incisiva, che potrebbe farci...
Read more
Page 1 of 141234510...Last »